Overwhelmed

I would like to right more than these few lines but in this period, everything seems to catch my entire attention, finish all my energies and consume all the free time I have.

A lot of new projects are ongoing and some are waiting to start (when some time to will be found) in different sectors and involving multiple modifications. But I will let you know as soon as they are complete.

For the moment, just know that even if I seem distant, careless regarding what you’re are doing in your lives, disappeared from your friend-radar, I am always looking after you, checking how you do. I am just doing it in a more silence and unnoticed way.

Hope to give you all more details. For now, wish you all the best and hope to see you soon ❤ ❤ ❤

Solo in Piemonte

I have never thought of how many words from the dialect we use every day 😀 sooooooo funny!

Zone Errogene

– Un bimbo non lo si partorisce ma lo si compra.
– L’insalata si mangia nel grilletto
– Ci si sporca con la pauta.
Ciulando si fa sesso, o si ruba o si inganna.
– Si fanno le uova sode nel fuiotto.
– Se non hai voglia di ruscare, non vai in giro ma vai in girula
– Dopo il caffè c’è il pusacafè
– Qualcuno mangia il sanguis ma non si osa dirlo
– Se esci di strada puoi finire in una bialera o in una ciuenda
– C’è l’albero della gasia e qualcuno è verde come una gasia
– Si beve al turet
– In due, per pagare, si può fare mecia
– Puoi essere il nipote di barba Pinu e magna Cia
– Dicendo frocio magari stai solo parlando di tuo fratello
– Se  è bun’anima è sicuramente morto
– Sì  è…

View original post 251 more words

Muoiono cinque cristiani al minuto

I think it speaks for itself… Read it, please!

il blog di Costanza Miriano

bambino

di Giulio Meotti    Il Foglio

“Il numero dei cristiani perseguitati nel mondo è di 150 milioni”. Ci sono molte altre cifre, terrificanti, nelle pagine del “Libro nero della condizione dei cristiani nel mondo”, una straordinaria iniziativa di studiosi francesi, coordinata dal giornalista Samuel Lieven e adesso portata in Italia da Mondadori. Istantanee di una guerra globale e amorfa, in cui ci sono le vittime “sbagliate”, i paria di cui non vuole sentire parlare l’occidente.

In particolare, un dato sconcerta: “L’ottanta per cento degli atti di persecuzione religiosa nel mondo è orientato contro i cristiani”. Quante le vittime? Il Center for the Study of Global Christianity riporta la stima media di centomila cristiani uccisi ogni anno per la loro fede lungo l’ultimo decennio. Una media di cinque cristiani al minuto.

View original post 574 more words